Nikon Coolpix P1000 con zoom ottico 125x

Troppo lontano? Impossibile! Con lo zoom ottico 125x da 24-3000 mm equivalenti (6000 con Dynamic Fine Zoom 250x), della nuova Nikon Coolpix P1000 tutto è a portata di scatto: la luna, un aereo, la fauna selvatica o qualsiasi oggetto distante. Allo stesso tempo, è versatile al punto giusto per consentire la ripresa di paesaggi mozzafiato, ritratti e scatti rubati per le strade cittadine.

The zoom master

La nuova bridge di Nikon si trova a proprio agio in ogni contesto di scatto grazie al supertele Nikkor f/2.8-8, realizzato con 17 elementi in 12 gruppi (inclusi 5 elementi di lente ED e 1 elemento di lente super ED). Il sistema di stabilizzazione ottica Nikon VR (Riduzione Vibrazioni) a doppio rilevamento consente di contrastare gli effetti causati dal movimento della fotocamera per ottenere immagini e filmati perfettamente nitidi.

Il modo Attivo della stabilizzazione VR, inoltre, assicura un’immagine del mirino e del monitor molto stabili. Quest’ultimo, ha una diagonale da 3,2 pollici e 921k punti di risoluzione. Inoltre può essere inclinato e orientato in quasi tutte le direzioni per agevolare ogni tipo di inquadratura. Il mirino elettronico Oled dispone di 2359 k punti.

A favorire l’ergonomia d’uso contribuisce il pratico controllo zoom. La comoda impugnatura e il controllo zoom laterale rendono la nuova Coolpix P1000 molto maneggevole. Il pulsante “ripristina posizione zoom” consente di ritrarre in un attimo l’obiettivo da super teleobiettivo a grandangolo, rendendo più semplice e agevole il recupero visivo nella composizione di soggetti che si sono spostati al di fuori della ristretta inquadratura. Il supporto Raw consente agli utenti di salvare ed esportare file di immagine non compressi in programmi di sviluppo quindi elaborazione e foto editing. La Coolpix P1000 consente inoltre di registrare sequenze 4K/UHD 30p o video Full HD 60p con audio stereo. A ciò si aggiunge l’uscita HDMI senza compressione.

La connettività SnapBridge consente poi agli utenti di sincronizzare le foto con lo smartphone o il tablet durante le riprese, per un immediato e automatico trasferimento delle immagini. Inoltre, SnapBridge rende possibile trasformare il dispositivo mobile in un pratico telecomando per lo scatto in remoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *