Nokia 9 PureView con 5 fotocamere Zeiss

Sempre più fotografici gli smartphone di nuova generazione. La più recente novità in questo ambito è il Nokia 9 PureView lanciato al MWC Barcelona (in precedenza era Mobile World Congress), la più importante fiera del settore tlc e attualmente in svolgimento. Realizzato dalla finlandese HMD Global – licenziataria per il brand Nokia in ambito mobile – il nuovo cellulare reca sul retro ben cinque obiettivi firmati Zeiss. E’ il primo al mondo a vantare un così ampio numero di sensori e, assicura il produttore, i risultati sono sorprendenti.

Con Nokia 9 PureView ogni foto viene scattata in HDR dalle cinque fotocamere dotate di sensore da 12 Megapixel, per una quantità di dati d’immagine pari a 60 Megapixel. Il sistema poi le fonde in automatico in un unico scatto da 12 Megapixel caratterizzato da un’ampia gamma dinamica (fino a 12,4 stop). L’apparato fotografico è inoltre in grado di realizzare file d’immagine in formato RAW che possono essere editati direttamente sullo smartphone grazie alla presenza di Adobe Lightroom, per un accurato lavoro di post-produzione.

Dei 5 sensori posteriori, due sono a colori e tre in bianco e nero. Insieme, spiega HMD Global, consentono di catturare fino a 10 volte la quantità di luce di un tipico sensore a bordo di uno smartphone. Il sistema dovrebbe essere così in grado di consentire scatti ricchi di dettaglio anche in condizioni di luce scarsa. L’apparato fotografico – che non dispone di un sistema di stabilizzazione ottica – sfrutta la capacità di elaborazione del chip Qualcomm Snapdragon 845 a bordo del cellulare e il co-processore imaging integrato per gestire il corretto bilanciamento del bianco di ogni singola fotocamera. Fra queste non va dimenticata quella frontale, che adotta un sensore da 20 Megapixel. Nokia 9 PureView sfrutta infine le potenzialità di una migliorata interfaccia proprietaria Pro Camera che permette, oltre al controllo manuale dei parametri di scatto, anche la possibilità di realizzare fotografie time lapse con supporto per esposizioni fino a 10 secondi. Sul fronte video, lo smartphone permette invece registrazioni fino alla risoluzione 4K a 30 fps.

L’azienda finlandese sceglie dunque un approccio diverso da quello di altri produttori che preferiscono soluzioni multi obiettivo per mettere a disposizione dell’utente più focali: grandangolo, normale, tele. Vedremo se sarà la strada giusta in base alla risposta degli utenti e, naturalmente, alla qualità degli scatti appena avremo modo di provare più a fondo lo smartphone.

Il nuovo smartphone di Nokia è basato su Android 9 Pie (con certificazione Android One per tre anni di aggiornamenti per la sicurezza e due major release update per il sistema operativo) e dispone di un display 2K pOLED da 5,99 pollici 18:9 protetto da Gorilla Glass 5. Alla Cpu Snapdragon 845 si affiancano 6 GB di Ram e 128 GB di storage. Il display cela anche il sensore di impronte digitali, per uno sblocco più intuitivo e veloce alle funzionalità dello smartphone. La batteria è da 3.320 mAh e consente la ricarica rapida e il wireless charging. La scocca, in alluminio, è certificata IP67 per l’impermeabilità ad acqua e polvere.

Nokia 9 PureView sarà in vendita nelle versioni single e dual Sim con prezzi a partire da 649 euro.

Di seguito alcune immagini scattate con il Nokia 9, messe a disposizione dal produttore.

Scattata con Nokia 9 PureView (by HMD Global)
Scattata con Nokia 9 PureView (by HMD Global)
Scattata con Nokia 9 PureView (by HMD Global)
Scattata con Nokia 9 PureView (by HMD Global)
Scattata con Nokia 9 PureView (by HMD Global)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *