Photokina 2020 cancellata dal Coronavirus. Prossima edizione nel 2022

Alla fine Koelnmesse non ha potuto fare altro: photokina 2020 è stata cancellata. La fiera di Colonia, che si sarebbe dovuta tenere dal 27 al 30 maggio, non si terrà. La prossima edizione dell’evento più rappresentativo del settore dell’imaging si terrà soltanto nel 2022, dal 18 al 21 maggio per l’esattezza. Quindi fra oltre due anni.

Koelnmesse ha inoltre annunciato di aver cancellato ogni altro evento fino alla fine di questo giugno, per motivi legati all’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Perché rimandare photokina a una data così distante? Risponde Koelnmesse, l’ente organizzatore: “La decisione di non allestire la prossima edizione di photokina prima del maggio 2022 è stata presa per diversi motivi: ancor prima dell’arrivo del coronavirus, il mercato imaging è stato caratterizzato da movimenti fortemente dinamici. Una tendenza che ora prenderà slancio e dovrà essere presa in considerazione nei piani per l’imminente photokina. A ciò si aggiunge il fatto che le risorse dei nostri clienti saranno già sottoposte a una forte tensione nel 2021, a causa delle tendenze economiche generali e degli eventi riprogrammati nel calendario globale delle fiere. L’orientamento verso il 2022 offre a tutte le parti coinvolte il tempo sufficiente per progettare la prossima photokina tenendo conto delle esigenze del mercato, dei nostri espositori e visitatori“.

Non c’è pace, insomma, per la più grande fiera dell’imaging che nel 2018 aveva annunciato la volontà di diventare un evento annuale (da biennale). Dopo la cancellazione dell’edizione di maggio 2019, troppo ravvicinata a quella di settembre 2018 per esprimere una dose sufficiente di novità e innovazione, ora si aggiunge questo forfait dovuto a cause di forza maggiore. Impossibile fare oggi previsioni su quello che avverrà nel 2022. Il settore sta vivendo da tempo una situazione non facile e l’evento di Colonia, nonostante l’impegno e le risorse profuse da Koelnmesse, non può che essere influenzato da queste dinamiche. La speranza resta, tuttavia, quella che photokina possa tornare presto ad essere un centro di gravità e un motore di tutto il mondo dell’imaging.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *